RADIO ONDA SPEZZINA.

RADIO ONDA SPEZZINA

RADIO ONDA SPEZZINA

Emittente nata nel 1976 a La Spezia per iniziativa di Piero Bragazzi, Franco Carozza e Paolo Paganini, trasmette dai 95,000 mhz ed ha sede in via Colombo, si riceve dal Tigullio alla Versilia. I suoi studi erano al secondo piano dell’Unione Fraterna in via Colombo. L’emittente si trasforma in una cooperativa senza scopi di lucro, il palinsesto propone musica, le radiocronache dello Spezia a cura di Piero Bragazzi, radiodrammi, cabaret e concedeva spazi gratuiti autogestiti a gruppi che non avevano solitamente modo di far sentire la loro voce; utilizzarono questa opportunitĂ  i radicali, gli  ebrei, i rappresentanti del FUORI e gli anarchici. Alla consolle si alternavano dj professionisti delle discoteche versiliesi, proponendo, musica rock, jazz, classica e sinfonica, lirica (con Burrafato che sarebbe stato poi eletto sindaco)  e pop. Un ampio spazio, confezionato da Eugenio Giovando, Gianni Vassallo, Anna Dal Padulo ed altri  era riservato anche al dialetto spezzino, alla storia della cittĂ ,  ai suoi tipici personaggi.  Dai microfoni di R:S.O sono passati lo scrittore Maurizio Maggiani, i comici Dario Vergassola e Stefano Nosei, critici d’arte ed artisti come Francesco Vaccarone, Ferruccio Battolini,  Valerio Cremolini, Ernestino Mezzani e Gino Patroni che con il “professore” Renato Cogliolo conduceva un talk show di libera chiacchiera sulla storia locale, rivista e corretta dall’ironia, intitolata “Spezia era piĂą grande quando era piĂą piccola o viceversa” La radio  in breve tempo si guadagnò una credibilitĂ  ed un seguito di tutto rispetto tanto che fu in grado di raccogliere circa trentamila firme per supportare la richiesta della nomina di un primario   di chirurgia all’ospedale S. Bartolomeo che ne era sprovvisto da sedici mesi e che il sindaco, tra le altre pratiche, portò alla Regione con risultati positivi tanto che dopo una decina di giorni il reparto ebbe il suo primario: Zambarda. Che raggiungesse molto pubblico, oltre che dalla larga partecipazione degli ascoltatori ai nostri quiz o giochi,  fu provato dalle BR che infilarono nella  buca delle lettere a piĂą riprese i vari famosi comunicati  sperando (invano) che fossero diffusi. Tanti giornalisti spezzini hanno collaborato con l’emittente: Emilio Cerulli, Pierluigi Ghiggini, Stefano Bozza, Renzo Raffaelli, Riccardo Sottanis, Luciano Bonati, Enzo Millepiedi. Due giornali radio quotidiani (Notizie sull’Onda, alle 13 e alle 19, la domenica mattina la lettura dei quotidiani commentata da un politico o un esponente di rilievo della societĂ  civile. In radio collabora anche Raffaella Brigazzi (figlia di Piero) che di li a poco passerĂ  a Tele Toscana Nord (quando l’emittente aprirĂ  la propria succursale nella radio) e poi in Fininvest come voce di dei quiz.  Nel 1980 Radio Onda Spezzina trasmette L’ombrellone. (Ruggero Righini).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...