Radio Cosenza Centrale. Radio 100.

RADIO COSENZA CENTRALE

L’emittente nata nel maggio 1975 con la denominazione di Radio 100, dalla sua frequenza (100 mhz) per iniziativa Dino Dieni, pochi mesi dopo assumerà la definitiva denominazione di Radio Cosenza Centrale.  Con il 1976 parte Radio Cosenza Centrale: musica, dediche, filo diretto con i radioascoltatori, il primo ad arrivare in radio la mattina presto è proprio Dieni che oltre a condurre il giornale radio locale si metteva alla consolle, scegliendo i dischi e persino presentandoli.  Fra gli altri collaboratori Edoardo, Giampiero Mazza, Edoardo Maruca, Annamaria Brogno e Ciccio Errante. Spazio anche allo sport con le radiocronache in diretta di Gabriele Carchidi e Giuseppe Milicchio con il Cosenza Calcio in Serie B,

Con gli anni ’80 la sede si trasferisce nella centralissima Piazza Europa al numero civico 9, passano da Radio Cosenza  Centrale (conosciuta anche con l’acronimo di R.C.C.) molti big della radiofonia cosentina: Oscar Petrucci, Francesco Maria Vercillo, Paco De Carlo, Annarita Callari, Daniela Lopez, Giorgio Naccarato, Francesco Molè, Lello Aiello.  L’emittente ha il suo apogeo proprio negli anni ’80: vengono creati gadget e jingle:  Radio Cosenza Centrale non ti delude mai…”, “(Te le suona, micidiale, senza rivali…” I jingle dilagavano in città e vengono cantati e suonati come le una hit del momento.

Con l’avvento della rete Rcc è fra le prime in Italia a dotarsi di un sito internet sul quale campeggia la scritta:

Radio Cosenza Centrale
è da sempre il punto di riferimento
della Radiofonia Calabrese.
Quando gli altri pensavano fosse fantascienza,
noi eravamo già Radio Cosenza Centrale.
Un successo senza compromessi:
nella qualità del segnale,
nella selezione musicale.
Le Radio passano… lo stile unico che fa la differenza no!
Chi sceglie questa Radio pensa più avanti,
ecco perchè ogni radio c’è Radio Cosenza Centrale

RADIO COSENZA

L’emittente ha resistito all’assalto della tv, dei network radiofonici degli anni ’90 e alla crisi economica che ha colpito anche l’emittenza locale. Deve però arrendersi alla fine del  mese di novembre del 2016 allorquando cede le sue frequenze a Radio Freccia (gruppo RTL 102,5). Scompare così un pezzo di storia cosentina, fucina di talenti e palestra per centinaia di giovani.

in merito a quanto riportato nell’articolo su Radio Cosenza Centrale, ti segnalo anche la mia militanza , dal Settembre 1989 fino all’Aprile del 1996. Mi chiamo Osvaldo Morisco e ho iniziato ad occuparmi di radio sin da bambino, dal 1976 con microtrasmettitori autocostruiti per poi passare nelle prime radio sorte in quel periodo nella mia città. Tra le altre cose ho anche scritto un libro sulla nascita delle emittenti private locali “Radio, Radioline, Radiolibere di Cosenza e Provincia” edito da Kimerik. Sono attualmente in attività su Jonica Radio. Fatta questa doverosa premessa e ritornando a Radio Cosenza Centrale, come ho scritto,  sono stato presente con alcuni colleghi già citati nell’articolo e   in onda dalle 13.30 alle 16.00 del pomeriggio; inoltre al weekend con la classifica “Centrale Top Internazionale” e anche in veste di radiocronista, seguendo le partite del Cosenza Calcio in serie B. Ringraziandoti anticipatamente per quanto potrai disporre ed includere, ti porgo cordialità.

Osvaldo Morisco

Chi avesse altre notizie e ricordi scriva alla mail storiaradiotv@tiscali.it provvederemo a pubblicarli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...