Radio Villa

RADIO VILLA 

L’emittente nasce nel 1976 a Villadossola (Verbanio- Cuso- Ossola) nella soffitta della discoteca la Lucciola per iniziativadi Marco Felisatti, irradia i suoi programmi dai 101,400 MHz.  Trasmette il gioco “Momento Magico” e le partite di calcio con Massimo Nodari e Marcello Perugini. Tra i collaboratori annovera anche: Renato Giorgetti (tecnico), Adriano Reggi, Beba Cerati, Alessandro Viola e Vincenzo Bertoli (oggi titolare di Radio Studio 92). Diventa Soc. Cooperativa Arl “per edizione di libri, periodici ed altre attività editoriali” con sede in via Murata 53. Chiude nel 1984. Uno dei pionieri ricorda: E’ stata aperta da Marco Felisatti nel 1976. Avevamo assemblato un trasmettitore a valvole, Renato Giorgetti era il responsabile tecnico. Il segnale era captato fino a Beura, avevamo 10 watt di potenza, ma a noi sembrava tantissimo. Era un momento in cui in Ossola si sentivano i primi segnali delle emittenti nate a Milano, ad esempio la mitica Radio Milano international, noi volevano fare qualcosa di alternativo. Non c’era nulla per fare la radio, ci siamo costruiti tutto, il primo mixer aveva solo due cursori e lo avevamo assemblato noi. Eravamo una trentina di dj, più o meno dai 16 ai 30 anni, ed eravamo lì non solo per la musica, ma per cuccare le ragazze!. Radio Villa fece un lungo periodo di “sperimentazione” prima di ufficializzarsi, e così la prima radio privata ossolana ufficiale fu Radio Ossola, con gli studi nei pressi della Madonna della neve a Domo. Erano anni di contrasto sociale, gli “anni di piombo”, anche se eravamo alla Lucciola non sentivamo l’invadenza del partito, lo sentivano più loro che noi, che ci sentivamo liberi, certo facevamo anche politica, avevamo un banchetto alla Festa dell’Unità ed organizzavamo dibattiti, ad esempio uno dei primi fu quello della neo fondata Uopa, l’Unione Ossolana per l’Autonomia e gli esponenti del Partito Comunista, per riuscire a farla avevamo dovuto concordare preventivamente una serie di regole ed il numero di partecipanti, cinque per partito. Abbiamo anche fatto un grande servizio di protezione civile con le alluvioni, da quella in Vigezzo a quella in valle Isorno, la prefettura ed i carabinieri ci passavano i comunicati da diffondere alla popolazione, e noi giravamo con l’auto e poi comunicavamo per radio lo stato delle strade. Ci divertivamo molto, abbiamo fatto anche uno dei primi giochi radiofonici, si chiamava Momento Magico ed era durante la partita di calcio la domenica, con Marcello Perugini e Massimo Nodari”.

 https://www.youtube.com/watch?v=NcXzGWLwAwY

(Ruggero Righini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...