Radio Sherwood

RADIO SHERWOOD

RADIO SHERWOOD

Con una denominazione che si richiamava alla celebre foresta di Robin Hood (acquisendo quindi un’ironica connotazione “illegalista”), inizia a trasmettere nel 1977 da Vicolo Pontecorvo a Padova e provincia sulla frequenza 100 mhz fm (poi 97,800) dopo alcune sperimentali andate in onda nell’autunno 1976 (sigla di inizio la “marcia di Topolino”). Fu fondata da collettivo misto, formato in maggioranza da studenti attivi nel movimento di contestazione dell’epoca e da soggetti legati al mondo dell’associazionismo e delle fabbriche della zona, fra i quali vi erano Emilio Vesce e Wilma Mazza. Radio Sherwood nacque quindi come radio di movimento e incentrò la programmazione su un mix di controinformazione, musica non commerciale e programmi culturali. Con un ripetitore di 100 watt racconta progetti, desideri e sogni di migliaia di giovani attraverso la musica, la sperimentazioni culturali, e, successivamente, la storia dei movimenti locali e globali. L’emittente ha sempre riservato ampio spazio ai momenti di mobilitazione nazionale o locale sui temi dei diritti del lavoro o la scuola, ma non ha trascurato la musica, concentrando l’attenzione sui gruppi emergenti, sul rock indipendente, sui cantautori degli anni ’70, sulle nuove tendenze legate al fenomeno delle posse. Fino a metĂ  degli anni ’80 la radio padovana era riuscita a sopravvivere pur fra mille difficoltĂ  a causa degli scarsi mezzi finanziari e soprattutto del suo coinvolgimento nelle indagini e nella repressione del terrorismo. Vicino ad Autonomia Operaia fu accusata d’insurrezione armata nell’inchiesta del 7 aprile 1979, che ebbe come epicentro proprio Padova, che portò all’arresto di Toni Negri e coinvolse anche uno dei fondatori dell’emittente, Emilio Vesce, scomparso nel 2001. Così Gabriella Gazzea Vesce, vedova di Emilio ricorda la nascita di Radio Sherwood: “Mio marito e gli altri fecero tutto con i propri miseri mezzi. Eravamo molto poveri, mio marito faceva l’insegnante io ero un’impiegata dell’universitĂ  di Padova. Ma c’erano l’entusiasmo, l’amico antennista,l’elettrotecnico, molti volontari. Era una voce aperta, libera, tutti venivano a parlare in radio, da Pannella ai socialisti. E’ stata anche un momento di aggregazione per la raccolta di firme sul divorzio, sull’aborto, sulle battaglie sociali. E poi una musica molto buona, ricordo i ragazzi specializzati in jazz. Non era semplice con l’Msi che tentava di bruciarti la sede ma la passione vinse su tutto”.

Una nuova fase nella storia della radio si è aperta dopo il 1985. L’emittente ha cercato di uscire dalla precarietà e di darsi un’organizzazione più solida attraverso nuove iniziative, fra cui un festival annuale della durata di un mese e mezzo (Sherwood Festival) incentrato sulla musica, il teatro, gli incontri politici e sociali. Fra i collaboratori ricordiamo Marco Rigamo. Alla fine degli anni ’80 e della contestazione studentesca della Pantera, e nel quadro in cui erano mutati i linguaggi (e dunque il pubblico) Radio Sherwood ha dato inizio a una nuova stagione caratterizzata da un profondo rinnovamento dei collaboratori e della programmazione. Lo sviluppo della radio è stato sostenuto anche col contributo degli ascoltatori accolto tramite la banca Etica e, dal 1999, attraverso la pubblicità: una pubblicità di nicchia, legata agli spettacoli, all’apertura di nuovi locali, alle iniziative culturali e agli esercizi che si occupano di agricoltura biologica. All’emittente collaborano circa 100 persone, quasi tutti volontari, gli unici redattori retribuiti lavorano a un progetto finanziato da amministratori locali del Veneto, chiamato Melting Pot, una serie di notiziari quotidiani in sei lingue (italiano, stranieri, fornendo notizie di servizio, aggiornamenti legislativi e altro. Tuttora vicino ai movimenti e in particolar modo a quella parte dell’area no global definita dei “disobbedienti”, Radio Sherwood coopera con altre emittenti europee (sulla base dell’esperienza realizzata nel corso del Social Forum europeo di Firenze al progetto Radio Global per costituire una radio in grado di raggiungere via satellite e internet  Europa e in una vasta parte del Nord Africa.

Nel 2005 è partita la trasmissione SPORT ALLA ROVESCIA in onda la domenica a mezzogiorno, uno sguardo diverso sul calcio, critico, con rubriche e interviste pungenti a giornalisti fuori dal coro. Altri programmi molto seguiti sono IL DIVANO DELLO ZIO FULVIO appuntamento quotidiano con il rock, il techno, e tutte le nuove tendenze musicali, CAMINANTES in onda il sabato mattina, che da spazio alle storie provenienti dall’Argentina, dal Chapas, dalla Bolivia e dalla Palestina, in lotta per i propri diritti.

Nel 2006, a trent’anni dalla sua nascita Radio Sherwood si autofinanzia principalmente con lo Sherwood Festival che si tiene ogni anno per un mese alla metĂ  di giugno. Un concentrato di musica dal vivo, di opere di teatro e di cultura che riunisce migliaia di persone e ospita tanti gruppi musicali emergenti. Altre forme di finanziamento sono gli abbonamenti degli ascoltatori piĂą fedeli, e il volontariato dei propri dj. L’attuale sede di Radio Sherwood è a Padova, in vicolo Pontecorvo.  L’emittente trasmette su tutto il Veneto sui 97,800 mhz fm e su altre sei frequenze regionali, Radio Sherwood trasmette in oltre in streaming audio sul sitowww.radioshervood.it ed è diretta da Milena Zappon. Fra i programmi SPORT ALLA ROVESCIA, IL DIVANO DELLO ZIO FULVIO, CAMINANTES.

Radio Sherwood ha cessato di esistere come emittente in fm l’1 maggio 2011 quando la sua frequenza viene rilevata dal gruppo Zanella per Radio Gelosa, oggi Radio Sherwood è ascoltabile solo in streaming.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...