Trt 103 Adriatica / Tele Radio Termoli

TRT 103 Adriatica (Tele Radio Termoli)

L’emittente nasce nel 1975 (per alcuni erroneamente la sesta in Italia, per altri la 63.a) in un garage di via Abruzzi 1 a Termoli per iniziativa di Icilio Capriolo, dirigente della Fiat in possesso di una voce radiofonica incredibile e di Orazio Campese e Marcello Tarantino (che già dal 1967/68 avevano già effettuato prime emissioni sperimentali con un trasmettitore anteguerra a valvole). La radio, che si riceve anche a Lanciano, Vasto, San Salvo, Montenero, viene subito sequestrata. Ma difesa dall’avvocato Porta riapre dopo sei mesi sotto casa del fondatore nei pressi del ponte ferroviario alla Madonnina in via Don Luigi Sturzo 17 (3° piano) con il programma di dediche con Dani Caruso (che poi fonderà Radio Punto) “La musica corre sul filo del 3944” e la superclassifica dei radioascoltatori Termoli “Scart”. L’emittente ha come slogan:”TRT 103 Adriatica… è mela”. Trt 103 Adriatica irradia i suoi programmi dai 93.950 MHz.  Nel cast ci sono dei ragazzi davvero eccezionali come Eden Rosati che si occupa della classifica “Top 100”, Pino Cravero, Gianfranco Cravero, Giorgio Buscaglia (poi a Stereoplay ed oggi a Rai Fiction, responsabile delle messe in onda di telefilm e fiction dopo altre sue importanti esperienze sempre sulla rete nazionale) di soli 14 anni ma con la voce incredibile usata per la pubblicità ed in seguito con il programma di classifiche musicali “Eden”. Tra i collaboratori anche Marco Fiorelli chiamato Chewing Gum, Daniela Catenaro che fa un programma per bambini, Micky Guidetti, Cristina Colitto Cricò (che poi diventerà la signora Rosati avendo sposato Super Eden in consolle), Ilaria Aliberti con la sua bellissima voce e con programmi davvero interessanti e Angelo Migliano (poi a Radio Studio Smash One e scomparso nel 2007). Nello staff tecnico ci sono Lucio e Basso Di Fabio, Giovanni d’Achille mentre Domenico D’Angelo si occupa della pubblicità ed Enzo Nucci è il vice boss della radio. Tra i programmi di maggior successo ci sono “Lo Scacciapensieri” di Biagio Tranchese che nasce come una divagazione notturna dalle 22:00 fino alle alle 5:00 di mattina cercando di far indovinare qualche cosa ai radioascoltatori per mezzo di quiz; la tombola in diretta radiofonica con oltre 25.000 cartelle distribuite tra tutti i partner pubblicitari della radio (una settantina e quello del pomeriggio condotto da Tea e Daniela dedicato alla fascia dei bambini, un programma che in gran parte viene fatto dal vivo con la presenza di bambini in studio in una sala enorme adiacente a quella di trasmissione dove ci sono gli ospiti. Nonostante il successo la favola della prima radio privata di Termoli ha fine quando il fondatore viene trasferito dalla Fiat a Brindisi dove apre un’altra radio (rilevandone una del posto) che chiaramente chiama TRT 103 Adriatico 2. P.S.: “TRT 103 Adriatica” non ha nulla a che a vedere con la “TRT – Tele Radio Termoli” di oggi di Massimiliano Orlando, sono due cose completamente diverse. 

notizie/da-trt-103-adriatico-a-riccardo-scamarcio-24884.html

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...