Radio C1 / Radio Camerino 1

RADIO C1 

radio c1 camerino

L’emittente nasce l’1 settembre 1977 per iniziativa di un gruppo di laici e sacerdoti, la sua sede è in piazza Cavour 8 a Camerino, il suo primo nome Radio Camerino 1, poi diventerà famosa con l’acronimo di Radio C1.  Piccoli e incerti i primi passi ma una partenza subito scoppiettante, grazie ad una folta schiera di giovanissimi collaboratori, ferrati nelle conoscenze musicali e, diciamolo, aiutati anche da un eccezionale periodo di grande fervore creativo a carattere internazionale. Erano gli anni della disco music, del country del rock e dei cantautori italiani. Gli anni del vinile, delle puntine spezzate, dei registratori a bobine e a cassette. Un’epoca irripetibile per tutti i generi musicali con brani e mode dilaganti che sarebbero state consegnate alla storia. Vanno ricordate anche le trasmissioni in diretta, le prime dediche e il contatto quotidiano con la gente che telefonava anche solo per chiedere l’ora esatta. Fra i primi collaboratori Maria Grazia Capulli (poi al Tg2, deceduta il 21 ottobre 2015).  Dall’improvvisazione alle rubriche preparate con attenzione meticolosa, dai notturni voce di popolo ai momenti di raccoglimento più intenso, dalle partite di calcio ai concerti e alle dirette più disparate, Radio Camerino Uno partecipa attivamente e da protagonista alla storia di una città, della sua gente e del suo territorio.

Negli anni ’80 la radio cresce e diventa punto di riferimento per una vasta area compresa tra le province di Macerata e Ancona, fino a raggiungere zone del Piceno. Da piccola emittente si è trasformata in un mezzo di comunicazione che si occupa di cronaca, approfondimenti, dibattiti. Negli anni ’90 l’emittente rischia di chiudere i battenti, ma nuovi collaboratori garantiscono la continuità di un mezzo che non ha mai smesso di rappresentare canale di vicinanza con la gente e con le problematiche del quotidiano. Dal 1993 si evidenzia per lo sport, attraverso trasmissioni mirate ed apprezzate come “Tribuna Stadio, le partite alla radio” ogni sabato e domenica e “Calcio di notte e dintorni” in programma il lunedì, “Martedì sport”, che cura in particolare gli sport minori. La redazione è guidata dal direttore Mario Staffolani e coordinata da Luigi Cardarelli, Raimondo Monti, Carla Campetella, Fabio Ubaldi, Ildo Pazzaglia.  Sempre negli anni ’90 Radio C 1 si adegua alle normative nazionali e entra a far parte (prima nelle Marche) del circuito InBlu con un palinsesto che (grazie a 16 giornalisti) garantirà 13 gr Nazionali e internazionali di altissimo livello.

Dalla stagione 2003/2004, trasmette “Tribuna stadio, le partite alla radio” che consente, unitamente al sito http://www.tribunastadio.it, di far conoscere in tempo reale tutto quello che succede sui campi della regione Marche ed oltre. Si riceve a Camerino sui 103; Fabriano 99.400; Sarnano 101.800; Serrapetrona e Cingoli 90.600.  Il 3 febbraio 2017 l’emittente ha lasciato la sua sede storica, resa inagibile dal terremoto, l’1 settembre 2017 Radio C1 ha festeggiato i suoi quarant’anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...