Radio International / Radio Bologna International / Radio Bologna 101

RADIO INTERNATIONAL già RADIO BOLOGNA INTERNATIONAL 

radio bologna 101 adesivo storico

radio bologna 101L’emittente nasce  per iniziativa di Gianni Zoboli, Gianni De Maria ed un altro socio.  Radio Bologna International inizia a trasmettere nel 1976 prove tecniche sui 101.500 con un ripetitore posto sul grattacielo di San Vitale. Trasmette da una villa di viale Felsina 49RADIO BOLOGNA INTERNATIONAL a Bologna. Il 18 febbraio 1977 iniziano i programmi regolari da San Luca sulla nuova frequenza dei 97.500 mentre sulla vecchia frequenza la proprietà irradia un nuovo canale: International 2. Bologna International va in onda in diretta dalle 6 alle 2 di notte, il palinsesto è ricco e variegato, i collaboratori molto noti: Italo Cucci, Roberto Canditi, Gianfranco Civolani, Guidi; Ivan Zazzaroni che trasmette le radiocronache in diretta del Bologna calcio e della Virus pallacanestro; Giancarlo Mandrioli “mandrillo” uno dei primi dj d’Italia; Carla Astolfi e Giulio Majani con “Cara Bologna” in dialetto. L’emittente si evidenzia per le trasmissioni dal Motor show. Fra gli altri collaboratori Valerio Grimaldi, presentatore de L’OPINIONE e IL GRIMALDELLO.

L’emittente intanto ha trasferito la propria sede in via Lepido 145 Bologna.  Nel 1983 su ordinanza del Pretore ha disattivati gli impianti di trasmissione assieme ad altre 50 emittenti (tra Modena e Forlì) per “interferenze alla banda assegnata alla navigazione aerea su 108.900” ma il provvedimento si rivela privo di fondamento e le emittenti nel giro di alcuni giorni tornano a trasmettere. Nel 1985 in diretta da Basilea trasmette in esclusiva la finale di coppa delle coppe di volley vinta dalla Zinella Bologna. Nel 1990 ininterconnessione con altre emittenti italiane trasmette “Mai dire Mondiali” per il campionato mondiale di calcio. Dal 1998 allarga il proprio raggio di emissione raggiungendo le provincie di Modena e Reggio Emilia: diventa Radio Hit International, RADIO BOLOGNA INTERNATIONALquindi Radio International.   Nel 2003 arriva a Ravenna sui 100.200. Dal 2004 insieme ad altre 20 emittenti italiane fa parte della GTT redazione giornalistica di Roma che produce giornali radio. Dal 2007 è radio ufficiale del Ravenna calcio. Oggi è International Hit. Ha sede in via Togliatti 27 e con il proprio segnale copre in Emilia Romagna le province di Bologna, Ravenna, Modena, Reggio Emilia, Ferrara, Forlì/Cesena, Rimini, l’ intero Appennino Bolognese e parte di quello Modenese con qualità stereo digitale in RDS: a Bologna e provincia 97.300 – 97.600, a Modena e Reggio Emilia 97.500, a Ravenna e Lidi 100.200, nel compresorio di Lugo 100.400, sull’Appennino Bolognese 97.200 – 97.400 – 100.500 – 102.100, Valle del Samoggia 97.400 , nel comprensorio di Imola 97.3, di Sassuolo 97.500 e poi nella provincia di Ferrara 97.300, nella provincia di Forlì Cesena 100.200 e 97.300, aRimini 94.2. Si ascolta anche on line in streaming audio.Trasmette 24 ore su 24 musica pop italiana ed internazionale di ieri e di oggi intervallata ogni 30 minuti da informazione: i radiogiornali si susseguono dalle 6 del mattino fino alle 24 mentre l’informazione locale è seguita per ogni provincia con un radiogiornale autonomo con le notizie e i protagonisti dell’ attualità di interesse provinciale; 3 appuntamenti sono dedicati alle ultime notizie.Tra i programmi sportivi: quello della domenica pomeriggio “International goal” che aggiorna in tempo reale i risultati delle squadre dell’ Emilia Romagna da tutti i campi d’Italia ed i collegamenti da tutto il mondo per seguire il Mondiale di Formula 1 e il Moto Mondiale.

LA SCHEDA DI RUGGERO RIGHINI 

Molte sono state le radio bolognesi nate nella seconda metà degli anni ’70 che avevano nella denominazione la parola Bologna. Fra di esse Radio Bologna 101 (editori Chiti e Marcheselli) e Radio Bologna International oltre a Radio Bologna Notizie (dell’editore Fantazzini). L’attuale Radio International è la nuova denominazione della storica Radio Bologna International nata nel 1977 per iniziativa di Gianni Zoboli, che ebbe fra i primi collaboratori Valerio Grimaldi, presentatore de L’OPINIONE e IL GRIMALDELLO. La sua sede era via Lepido 145 Bologna.
Radio Bologna International inizia a trasmettere nel 1976 prove tecniche sui 101.500 con un ripetitore posto sul grattacielo di San Vitale. L’emittente nasce per mezzo di tre soci, tra i quali Claudio De Maria. Trasmette da una villa di viale Felsina 49 a Bologna. Il 18 febbraio 1977 iniziano i programmi regolari da San Luca sulla nuova frequenza dei 97.500 mentre sulla vecchia frequenza la proprietà irradia un nuovo canale: International 2. Bologna International va in onda in diretta dalle 6 alle 2 di notte, il palinsesto è ricco e variegato, i collaboratori molto noti: Italo Cucci, Roberto Canditi, Gianfranco Civolani, Guidi; Ivan Zazzaroni che trasmette le radiocronache in diretta del Bologna calcio e della Virus pallacanestro; Giancarlo Mandrioli “mandrillo” uno dei primi dj d’Italia; Carla Astolfi e Giulio Majani con “Cara Bologna” in dialetto. L’emittente si evidenzia per le trasmissioni dal Motor show. Nel 1983 su ordinanza del Pretore ha disattivati gli impianti di trasmissione assieme ad altre 50 emittenti (tra Modena e Forlì) per “interferenze alla banda assegnata alla navigazione aerea su 108.900” ma il provvedimento si rivela privo di fondamento e le emittenti nel giro di alcuni giorni tornano a trasmettere. Nel 1985 in diretta da Basilea trasmette in esclusiva la finale di coppa delle coppe di volley vinta dalla Zinella Bologna. Nel 1990 in interconnessione con altre emittenti italiane trasmette “Mai dire Mondiali” per il campionato mondiale di calcio. Dal 1998 allarga il proprio raggio di emissione raggiungendo le provincie di Modena e Reggio Emilia: diventa Radio International. Nel 2003 arriva a Ravenna sui 100.200. Dal 2004 insieme ad altre 20 emittenti italiane fa parte della GTT redazione giornalistica di Roma che produce giornali radio. Dal 2007 è radio ufficiale del Ravenna calcio. Oggi è International Hit. Ha sede in via Togliatti 27 e con il proprio segnale copre in Emilia Romagna le province di Bologna, Ravenna, Modena, Reggio Emilia, Ferrara, Forlì/Cesena, Rimini, l’ intero Appennino Bolognese e parte di quello Modenese con qualità stereo digitale in RDS: a Bologna e provincia 97.300 – 97.600, a Modena e Reggio Emilia 97.500, a Ravenna e Lidi 100.200, nel comprensorio di Lugo 100.400, sull’Appennino Bolognese 97.200 – 97.400 – 100.500 – 102.100, Valle del Samoggia 97.400 , nel comprensorio di Imola 97.3, di Sassuolo 97.500 e poi nella provincia di Ferrara 97.300, nella provincia di Forlì Cesena 100.200 e 97.300, a Rimini 94.2. Si ascolta anche on line in streaming audio. Trasmette 24 ore su 24 musica pop italiana ed internazionale di ieri e di oggi intervallata ogni 30 minuti da informazione: i radiogiornali si susseguono dalle 6 del mattino fino alle 24 mentre l’informazione locale è seguita per ogni provincia con un radiogiornale autonomo con le notizie e i protagonisti dell’ attualità di interesse provinciale; 3 appuntamenti sono dedicati alle ultime notizie. Tra i programmi sportivi: quello della domenica pomeriggio “International goal” che aggiorna in tempo reale i risultati delle squadre dell’ Emilia Romagna da tutti i campi d’Italia ed i collegamenti da tutto il mondo per seguire il Mondiale di Formula 1 e il Moto Mondiale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...