Radio Canalicum

RADIO CANALICUM

Radio-Canalicum

Emittente di Cairo Montenotte (Savona) nasce il 26 novembre 1987, per iniziativa del parroco Don Giovanni Bianco (parroco di Cairo Montenotte), irradia i suoi programmi dagli 89,000 e dai 101,100 mhz. Sede in via G.Buffa 6 a Cairo Montenotte. Così il fondatore ricordava la nascita: “La radio è partita con il nome di San Lorenzo, che è il patrono della città; è sorta perché volevamo una radio religiosa per trasmettere le funzioni e informare sulle attività della parrocchia, un’antenna che fosse vicina alla popolazione, ma per la verità tutto è nato anche per caso. Un giorno andando all’ospedale di Millesimo a visitare i malati, mi misi a parlare con il parroco di quel paese Don Ornato Settimio che a un certo punto mi disse: ‘Ora vado perché ho il programma in radio! Mi informai: era semplicemente la radio della Parrocchia di Millesimo e pensai che sarebbe stata una bellissima idea averne una anche per la parrocchia di Cairo”. In questo modo era nata Radio San Lorenzo: la potenza iniziale dell’impianto era di 20 Watt, irradiato sulla frequenza di FM 89.  Il 21 Agosto 1990 don Giovanni Bianco, titolare all’uso della citata frequenza di radiodiffusione, vendette ad un’associazione vicina alla parrocchia il diritto all’uso della frequenza indicata che, da allora, prese il nome di Radio Canalicum San Lorenzo. Il palinsesto è sempre stato vario, con particolare attenzione alle realtà locali, all’evangelizzazione e alla promozione umana. Con la collaborazione anche di vari volontari la radio ha mantenuto il servizio alla popolazione fino ai giorni nostri. Dopo la terribile alluvione del 1994, la Protezione Civile ha preso in considerazione l’importanza di Radio Canalicum unica radio privata in tutta la Valle Bormida, un territorio che comprende 19 comuni dell’entroterra savonese. Nel 1994 Radio Canalicum ottiene dal Ministero delle Telecomunicazioni la concessione per operare come emittente provinciale, direttore della testata giornalistica viene nominato Lorenzo Chiarlone. Nel 1996 Don Bianco ottiene di poter trasferire gli impianti radiofonici di diffusione, installati sul campanile, in locali poco distanti, nell’ex casa-Testa in via Buffa 6: qui venne attivato l’impianto principale per il collegamento tra la sede studi e l’impianto secondario operante sulla frequenza degli 89 MHz dalla località di Croce di Blin, dove era già presente una struttura tecnica ad uso residenza impianti ripetitori per la diffusione di segnali radiotelevisivi. Nel 1996 viene acquistata Radio Cairo 103, nel 1998 l’emittente si affilia al circuito In Blu.  Dopo il rilascio della concessione il 7 settembre 2000 Radio Canalicum acquisisce da una concessionaria radiofonica con sede a Savona due nuovi impianti: uno ubicato nel Comune di Cengio (Sv) ed uno ubicato nel Comune di Altare (Sv), entrambi con frequenza 101,100 MHz a potenza di 100 watt.  Il 28 luglio 2008 l’emittente vince il concorso organizzato a Roma dall’Aeranti Corallo “premio qualità per l’informazione locale”. Nel gennaio 2015 la radio ha rinnovato il contratto con la società Rete Blu spa per trasmettere i programmi di In Blu. I legali rappresentanti e presidenti che si sono susseguiti nel corso degli anni sono stati: il dottor Bruno Lambertini, Don Giovanni Bianco, Don Pasquale Ottonello (ex parroco di Cairo Montenotte poi parroco di Spigno Monferrato, Alessandria). Il 15 settembre 2017 Don Ludovico Simonelli (parroco di Cairo) nel corso dell’ultima riunione del Consiglio Pastorale parrocchiano annuncia la chiusura dell’emittente per la fine dell’anno. Ciò a causa dell’insostenibilità dei costi dell’emittente e della legislazione sempre più esigente nei confronti delle emittenti inadempienti. Radio Canlicum si reggeva sull’impegno di Alda Oddone, dipendente factotum che con un pò di rammarico si dice rassegnata per la chiusura anche da lei considerata ineluttabile. “Anche perchè le vaire parrocchie valmibordesi che hanno usufruito del servizio di Radio Canalicum non hanno mai ritenuto di sostenerla economicamente facendosi carico di una quota parte delle sue spese di funzionamento. Radio Canalicum chiude i battenti il 25 luglio 2018 dopo 31 anni di attività. Questo il saluto: “Care ascoltatrici e cari ascoltatori, Radio Canalicum San Lorenzo inBlu il 25 luglio chiude la sua attività a servizio di Cairo Montenotte e della zona Valle Bormida savonese e basso Piemonte. Il motivo è determinato dall’incremento delle spese e della mancanza di fondi. Per decisione del Consiglio di Amministrazione e dei Parroci anche soci, si è giunti a questa dolorosa decisione. Un grazie a quanti ci hanno incoraggiato, seguito, sostenuto e ascoltato”. 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...