Radio 19

RADIO 19

Logo-radio19

Emittente del Secolo XIX nasce a Genova il 19 febbraio 2006 in Piazza Piccapietra all’interno della redazione del quotidiano, irradia i suoi programmi dai 90,700 mhz. A quasi trent’anni dall’esperienza di Tvs il gruppo editoriale de IL SECOLO riapre un’emittente.  Il 19 febbraio 2006 al Mazda Palace di Genova ha luogo una manifestazione alla quale partecipano i Negrita, Max Gazzè, Niccolò Fabi, L’Aura, Simone Cristicchi, Sugarfree, i Baustelle, i Buio Pesto e molti altri al cospetto di oltre 5000 persone. L’evento è stato realizzato in collaborazione con Mtv e condotto dalla vj Carolina Di Domenico che ha presentato gli speaker di Radio 19.

Diretta da Lanfranco Vaccari Radio 19 è una presenza capillare sul territorio nella copertura dell’informazione.

Gli speaker che dal 2006 si sono susseguiti ai microfoni dell’emittente sono: Lenny (Mauro Rattone), Flavio Vidulich, Giovanni Carrara, Anny Castrini, Federica Guatelli, Beppe Risso, Maurizio Melita e Marina Minetti. I giornalisti che fanno parte della redazione sono: Beppe Risso, Luigi Valenziano, Elisa Mangini e Valentina Massa. I fonici che curano la parte tecnica sono: Federico Pincin, Mario Savini, Enrico Tesi e Christian Olivo. Fanno parte della segreteria: Natascia Decaro, Valentina Zoboli. La trasmissione comica dell’emittente si è evoluta nel tempo: “Radio Ninja” con i comici Bianchi e Pulci, “Viva i Ninja” e “Ninja Channel” con una nutrita schiera di comici, il sintonizzatore Martino Serra e gli autori Matteo Monforte e Paolo Serra. Gli studi radiofonici si trovano all’interno della redazione de Il Secolo XIX in Piazza Piccapietra, nel centro di Genova, sono aperti al pubblico e vengono visitati quotidianamente dalle scolaresche liguri. La collaborazione con i giornalisti de Il Secolo XIX garantisce una presenza capillare sul territorio nella copertura dell’informazione. Il board è composto da: Mauro Rattone (AD e dir. Programmi), Flavio Vidulich (responsabile musicale), Federico Pincin (responsabile tecnici), Valentina Zoboli (assistente di direzione) e Chiara Onofri (ufficio programmazione). Il direttore di testata è Umberto La Rocca.  Alla fine del 2008 viene rilevato un marchio storico, Radio Genova Sound, direttore artistico viene nominato Roberto Zaino, il palinsesto è affidato ad un consulente esterno. I dati Audiradio 2009 assegnano all’emittente 50.000 ascoltatori.  Nel febbraio 2010 nasce Radio Sound 19 (poi Radio 19 Latino rete dedicata prevalentemente agli ecuadoriani ed i sudamericani che vivono in Liguria). Nel 2013 direttore di Radio 19 diventa Michele Corti, giornalista genovese, ex caporedattore di Telegenova. Presidente del Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi, Corti conduce ogni giorno la trasmissione sportiva “19º Minuto” dalle ore 17 alle 19. Radio 19 segue Genoa e Sampdoria in diretta nel week end. La redazione è composta da Erika Falone, Giulia Mietta e Matteo Oneto. Speaker storica è Marina Minetti, in onda ogni giorno con “Molo 19” dalle ore 9 alle 12. Tra gli appuntamenti più seguiti: la trasmissione del mattino con news e aggiornamenti “Sveglia 19” dalle ore 7 alle 9 e quella del pomeriggio sull’attualità dalle 15 alle 17 “Radar 19”. Grande successo anche per “Zena Zelig 19”, l’appuntamento della domenica (ore 10-12) con i comici dello Zelig Lab di Genova guidati da Daniele Raco e Serena Garitta.

Radio19 copre le quattro province liguri sulle frequenze • Genova 98.2 98.7 103.8 • Levante 93.3 106.0 • Savona 98.2 103.8 • Cairo Montenotte 93.2 • Borgio Verezzi-Albenga 88.8 • La Spezia 90.0 • Imperia 104.3 • Sanremo 104.0 • Val d’Aveto 103.9 88.8 • Valle Scrivia 98.2 93.3.

Tra le trasmissioni: “Radio Ninja” con i comici Bianchi e Pulci, “Viva i Ninja” e “Ninja Channel”.  Annovera i Dj: Lenny (Mauro Rattone), Flavio Vidulich, Giovanni Carrara, Anny Castrini, Federica Guatelli, Beppe Risso, Maurizio Melita e Marina Minetti.

Nel settembre 2008 ha acquisito Radio Genova Sound, storica radio ligure nata nel 1976 con l’obbiettivo di rafforzare il proprio segnale nell’area fra Varazze e il Tigullio. Oggi copre le quattro province liguri.

Ogni mattina il pubblico può intervenire telefonando in diretta oppure scrivendo. Ecco quanto comparso sul sito del ‘Secolo XIX’:

«Radio19, la radio del Secolo XIX, si rinnova, apre i microfoni agli ascoltatori, inaugura una diretta quotidiana sul fatto del giorno, arricchisce l’informazione. I nuovi programmi segnano l’inizio di una svolta che legherà ancora di più la radio del ‘Secolo XIX’ allo spirito multimediale del gruppo editoriale Perrone, che la controlla assieme al quotidiano e al suo sito on-line, www.ilsecoloxix.it. Gli appuntamenti con il giornale radio passano a 16, un’edizione all’ora dalle 7 alle 22, di cui tre (alle 8, alle 13 e alle 19), conterranno più notizie e servizi, diventando lo snodo centrale della giornata. Ma, soprattutto, alle 7, esordisce “Due ore del Secolo”: programma in cui un giornalista del Secolo XIX affronta il tema del giorno dialogando con gli ascoltatori e approfondendolo con servizi e contributi della redazione. A inaugurare questo nuovo, importante appuntamento è stato il direttore Lanfranco Vaccari.   Nella prima parte della trasmissione il giornalista, dopo aver commentato la prima pagina, lancia un argomento sul quale vuole coinvolgere il pubblico all’ascolto. Si può chiedere di intervenire telefonando allo 010 546519; oppure partecipare al dibattito mandando un sms al 335 198 1919 o una e-mail adiretta@radio19.it.  I lettori, e naturalmente gli ascoltatori di Radio19, avranno così la parola su fatti e temi di grande interesse locale, ma non solo. Tutti gli aspetti della vita pubblica, sia nella regione sia a livello nazionale, diventeranno scambio di opinioni, interventi appassionati, fonti di discussione.   Nella seconda ora, il programma prosegue con interviste in diretta e servizi della redazione su altri temi, non dibattuti nella prima parte del programma. Anche in questo caso il ritmo è sostenuto, così da far pensare alla traduzione radiofonica del giornale. E lo spirito è quello di un approfondimento di temi che possono suscitare l’interesse dei lettori e degli ascoltatori.   “Due ore del Secolo” è in onda dal lunedì al venerdì, dalle 7 alle 9, mentre al sabato e alla domenica l’orario si sposta dalle 8 alle 10. Anche i giornali radio, ai quali si aggiungono altrettante anticipazioni dei notiziari, durante il week end partono alle 8. Lo sport infine ha due Gr in coda ai giornali radio delle 13 e delle 19.  Queste sono solo alcune delle innovazioni che il gruppo del Secolo XIX ha in progetto per la sua Radio, che diventerà completamente interattiva, sarà fondata ancor più sull’informazione e sul rapporto con la redazione del giornale. Ma sarà ancora più integrata con il web e farà dei suoi ascoltatori i veri protagonisti, ogni giorno, dell’attualità regionale e, come abbiamo visto, di quei temi nazionali se non planetari che influenzano sempre di più, senza differenze geografiche, le nostre esistenze.   Presto altre innovazioni riguarderanno momenti diversi del palinsesto giornaliero. L’obiettivo è dare ai lettori del Secolo XIX una nuova possibilità di dire la propria opinione. Con Radio19 è più facile farsi ascoltare».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...