Radio La Gigonda

RADIO LA GIGONDA

RADIO LA GIGONDA ADESIVO

LA GIGONDA “RADIO VAGABONDA” inizia ufficialmente le trasmissioni nel 1977 a Ponzone (Biella) al suono del jingle “Onda Gigonda”, sulle note di Onda su Onda. Nasce dalle ceneri di Rcm – Radio Comunità Montana da un’idea di Fabrizio Rondo e conta tra i suoi primi collaboratori tutti gli speaker dipartiti in massa dalla stessa vecchia emittente. E’ la radio della Valsesia di pura informazione, emittente ufficiale del Carnevale di Borgosesia, promotrice di Tutti insieme al Parco Magni e della Festalunga di Ponzone. A Biella il segnale arriva disturbato o è addirittura assente, la concorrenza molto forte. Tutte le mattine va in onda “Il Gigondario”, celebre notiziario locale, curato da Massimo De Nuzzo, e “Se mi permette”, la scomoda trasmissione di approfondimento e critica politica locale tenuta dallo stesso Rondo. Insieme a Silvano Barberis e Beppe Pellitteri conduce la trasmissione di cabaret con protagonista il “signor SIP”, ovvero il telefono. Col tempo da spazio anche alla musica con i dj che si sostituiscono agli speaker. Negli anni Ottanta ospita grandi artisti come Roberto Vecchioni ed Eugenio Finardi, I cantanti non sono gli unici a venire intervistati: molti medici di Biella e Borgosesia portano in radio le proprie specializzazioni. Potenzia il segnale con l’approdo di Angelo Giovinazzo alla direzione artistica: la radio viene digitalizzata. Ora arriva anche a Biella. I dati Audiradio premiano il nuovo corso, portandola in vetta alle classifiche delle più ascoltate del Piemonte. Nasce “Il Gigogioco”, quiz radiofonico in cui gli studenti si sfidano per vincere l’ambito premio finale: una gita scolastica pagata. All’apice del successo, però, viene venduto il marchio editoriale. Se pur in possesso della frequenza di trasmissione l’esperienza finisce. Angelo Giovinazzo afferma:”la gente oggi ha ancora voglia di locale, di avere la possibilità di interagire e di diventare protagonista delle trasmissioni che ascolta per radio”.

Ruggero Righini

ALTRE RADIO DELLA REGIONE

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...