Radio Fiemme

RADIO FIEMME

RADIO FIEMME ADESIVO

Storica emittente nata il 3 luglio 1973 per iniziativa di Tarcisio Gilmozzi, un macellaio di Tesero con la passione per l’elettronica. Gilmozzi (classe 1928), insieme al figlio Giuliano, “costruì la prima trasmittente di onde radio, con pochi milliwatt di potenza”. “Il primo disco trasmesso fu “La Gazza Ladra” di Gioacchino Rossini, destinata subito a diventare la sigla della nuova radio, mantenuta e proposta ancora oggi”, spiegano a Radio Fiemme (che continua con assoluta regolarità la propria attività), aggiungendo che inizialmente la diffusione era “circoscritta al paese, un paio d’ore alla domenica pomeriggio. Poi il progetto si è allargato, grazie alla determinazione e alla caparbietà di Tarcisio e Giuliano, all’entusiasmo dei suoi familiari, alla collaborazione dei primi amici appassionati, fino a coinvolgere le valli di Fiemme, Fassa e Cembra”. L’idea di fondare la radio – dice Gilmozzi – mi era venuta dalla televisione: negli anni ’50 l’unico segnale che si riceveva a Tesero era quello della Rai, che trasmetteva su un’unico canale dalle 8 alle 10 di sera. Utilizzando una radio ad onde medie che mi costruii da solo provai per diverso tempo a captare un segnale. La sera mi recavo sul dosso sopra casa mia con un generatore di segnali. Insieme a mio figlio Giuliano, anch’egli animato da autentica passione per l’elettronica, costruimmo la prima trasmittente con 0,1 watt di potenza. Riuscivamo a trasmettere un pò di musica che naturalmente si sentiva solo in una zona limitata del paese”.  Con il passare degli anni l’emittente, che ha sede a Tesero, in provincia di Trento, struttura un palinsesto vero e proprio ed inizia a trasmettere dai 104,000 mhz. Fra i direttori dell’emittente ricordiamo Mario Felicetti di Predazzo, che conduce ancora il notiziario trasmesso tre volte al giorno e Alberto Folgheraiter, oggi caporedattore della Rai. Il successo della radio è dovuto soprattutto al fatto che l’emittente in tutti questi anni ha cercato soprattutto di far parlare la gente, con interviste sulla scorta della celebre rubrica «microfono sull’ascoltatore», programmi, curati direttamente da Tarcisio Gilmozzi per valorizzare la parlata locale. Radio Fiemme 104 è una “voce sempre presente, apprezzata, richiesta e benvoluta, in grado di documentare ogni avvenimento, lieto o triste, bello o brutto, positivo o sconvolgente”. Ricordiamo, fra gli altri, tre fatti di tragicità, legati al 9 marzo 1976, con le 42 vittime della prima tragedia del Cermis, al 19 luglio 1985 e ai 268 morti di Stava, e al 3 febbraio 1988 con i 20 caduti del secondo Cermis. Radio Fiemme è stata presente anche in queste circostanze che hanno profondamente cambiato la vita e la storia di Fiemme.”  Fra i programmi attualmente in onda NOTIZIARIO DELLA VALLI DI FIEMME E DI FASSA, CONTROLUCE (rubrica giornalistica), A TUTTO SCI, MICROFONO SULL’ASCOLTATORE, MERCATINO DI RADIO FIEMME, MUSICA FOLCLORISTICA, ATTENTI A QUEI DUE!, S.A.S. SONIA E SILVANA A SORPRESA, ATTENTI A QUEI DUE, FIEMME RELIGIOSA, UN SANTO AL GIORNO, LA PROVINCIA INFORMA, GEPPO DJ. Gli speakers attualmente in onda sono: Sonia, Silvana, Anna Mozzini, Geppo Dj, Tullio Dapra’, Giuseppe Spazzali; la redazione giornalistica e sportiva è composta da Tarcisio Gilmozzi, Tullio Dalprà, Mario Felicetti.

Notizie tratte dal sito dell’emittente.

RADIO FIEMME FOTO

GIULIANO GILMOZZI FOTO DEL 1976

 TARCISIO GILMOZZI FONDATORE RADIO FIEMME

TARCISIO GILMOZZI IL FONDATORE DI RADIO FIEMME

ALTRE RADIO DELLA REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE

Il 26 dicembre 2020 muore Tarcisio Gilmozzi, fondatore dell’emittente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...