Radio Facoltà di frequenza

 

radio facoltà di frequenza

E’ il 1998 quando l’Università degli Studi di Siena da il via ad un progetto di radio d’ateneo: dopo una fase di sperimentazione nel settembre 2000 il via ufficiale dai 99,450 mhz e on line tramite il sito http://www.facoltadifrequenza.it.
Per la configurazione del territorio e le caratteristiche della “città universitaria” – che coincide per lo più con il centro storico di Siena, visto che la maggior parte degli studenti abita dentro le mura – l’Università di Siena ha individuato nella radio il canale di comunicazione interna più adeguato: la radio raggiunge in maniera capillare e discreta il suo pubblico, offre informazioni, musica e intrattenimento; nello specifico, FdF consente ai componenti della comunità universitaria di informarsi, di esprimersi, di confrontarsi, di riflettere su temi di interesse comune. Attraverso la radio la comunità universitaria rafforza la propria identità e il senso di appartenenza.
Questi aspetti si consolidano attraverso le molteplici occasioni di contatto che la radio propone, come il telefono e la posta elettronica.
radio facoltà di frequenza siena.gifLa radio d’ateneo si rivolge principalmente alla comunità universitaria, che rappresenta, oltre al target naturale, il soggetto attivo nella ideazione, conduzione e realizzazione dei programmi (oltre trecento studenti, provenienti da tutte le facoltà dell’ateneo, animano la radio dall’inizio della programmazione); su queste premesse – se non ancora per il format dei suoi contenuti – Facoltà di frequenza rappresenta una radio comunitaria.
La programmazione di Facoltà di frequenza tiene conto della natura del mezzo, delle esigenze dell’editore – l’Università di Siena – e delle caratteristiche del suo pubblico; il palinsesto deve dunque rispondere a una molteplicità di esigenze: quella di garantire una comunicazione di servizio, attraverso rubriche, notiziari e informazioni utili per gli studenti, ma anche di far esprimere, attraverso l’intrattenimento e la musica, in tutti i suoi generi e le varietà – chi dal Rettorato dell’Università dà vita alla radio; proprio l’eterogeneità del repertorio musicale rappresenta una delle maggiori ricchezze di Facoltà di frequenza. Ogni programma dà spazio alle melodie che predilige….
Facoltà di frequenza rappresenta un laboratorio per gli studenti interessati a lavorare nei media, non solo in radio. Questa iniziativa, soprattutto per gli studenti di Scienze della comunicazione, rappresenta un’opportunità che permette di verificare sul campo conoscenze maturate nel percorso di studi: in questo senso, il progetto di radio d’ateneo s’innesta sulla scia dei travaux dirigés e degli ateliers che, negli atenei europei, arricchiscono il percorso formativo e professionale dell’individuo. Dopo aver maturato un’esperienza a Facoltà di frequenza, una decina di studenti dell’Università di Siena hanno avuto opportunità di collaborazioni retribuite presso emittenti locali e nazionali. L’emittente ha cessato di esistere nel 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...