Radio Idea

radio ideaRadio Idea Italia nasce a Vicari il 1 gennaio 1989 da un’idea di due giovani, Giuseppe Pantelleria e Giorgio Pirrello, andati via dalla radio che già esisteva in paese, Radio Life, diretta dal Parroco dei tempi. I due giovani avevano molte “idee”. E’ da questo che nasce proprio il nome Radio Idea Italia, ma purtroppo il Parroco non voleva che mettevano le loro idee in pratica e così i due gli lanciarono una sfida decidendo di fondare la loro radio, per far valere le loro idee, realizzarle e dimostrare al Parroco direttore di Radio Life che avrebbero avuto il doppio degli ascoltatori, infatti crearono la prima jingle di Radio Idea italia, “La seconda radio a Vicari… la prima la stanno ancora cercando!”. Da li a poco Radio Life (la radio del Parroco) chiuse i battenti perché seguita da pochi ascoltatori e per via dei commercianti radio idea vicariche non preferivano più sentire le loro pubblicità su Radio Life, ma sulla nuova emittente il cui palinsesto era ricchissimo di programmi innovativi con DJ e speaker intraprendenti. La programmazione fu così stilata da Giorgio e Giuseppe: la mattina c’era Simone Esposito dalle 09,00 alle 12,00 con il programma “Dedicati la mattina”, musica italiana e tanta chiacchiere per tenere compagnia a casalinghe e non solo. Simone non sapeva più come fare, era sommerso dalle telefonate e non riusciva più a fare tutto da solo, arrivò in aiuto la stupenda centralinista Lucia, la voce sexy del telefono di Radio Idea Italia, in seguito divenne la moglie del direttore Giuseppe Pantelleria. Alle 13,00 musica pop in diffusione con Giovanni Greco detto “Il Grillo”. Dalle 14,00 alle 16,00 il mitico Giuseppe Pantelleria con “Liscio, gassato o Radio Idea”, programma che fece impazzire gli radio centrale idea italia networkascoltatori di tutta la provincia di Palermo. A quell’ora tutti gli apparecchi della provincia erano sintonizzati sui 99,200 di Radio Idea Italia. Dalle 16,00 alle 19,00, Giuseppe Giunta con il programma “80 voglia di anni ’80” con tutta la migliore dance di quegli anni e tanto gossip sull’artista del pezzo proposto. Dalle 19,00 alle 21,00 era il momento di “Revolution”, del DJ Max Giammona, con un mix delle hit del momento dal rock al fusion, fino a pop e dance. Dalle 21,00 alle 00,00 Giuseppe Marchese e Rino Giambra intrattenevano gli ascoltatori con il loro “La notte in moto” con chiacchiere ininterrotte, spesso con battibecchi, ma con il filo conduttore delle novità in campo motociclistico e radio idea italiaautomobilistico, proponendo quesiti e motivi di discussione per interagire in diretta con il pubblico in ascolto. Questo era ciò che accadeva a Radio Idea Italia durante la settimana, il sabato invece quasi tutto il palinsesto era riempito dalle “idee” di Giorgio Pirrello, la mattina la classifica italiana, il pomeriggio quella straniera. La sera, invece, era curata dal piccolino della famiglia dell’emittente: Claudio Martorana, con i suoi soli 14 anni, era il protagonista con i sui mix in “80 voglia di discoteca”, anni ’80 e ’90 per tutti! Nelle ore notturne ripeteva Radio Italia Network.

ALTRE RADIO DELLA REGIONE SICILIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...