Radio Fragola

RADIO FRAGOLA

RADIO FRAGOLA

Si parte con un giradischi, un mixer e un trasmettitore nel 1982 in un locale dell’ex ospedale psichiatrico di Trieste. Qualche anno prima Franco Basaglia aveva chiuso le porte all’ospedale psichiatrico, per creare un luogo dove medici, infermieri, pazienti, insieme a dottori, fotografi e poeti hanno avviato un cambiamento radicale nella cura e nel trattamento della malattia psichica. Radio Fragola è ancora oggi una delle voci di questo cambiamento.

FRANCO BASAGLIAL’emittente nasce il 14 ottobre 1984 a Trieste come radio comunitaria e come tale è espressione delle donne e degli uomini che vivono, lavorano e studiano in città.  L’emittente irradia i suoi programmi dai 104,000 mhz e 104,800 mhz.  Radio Fragola propone momenti di informazione e approfondimento della realtà nazionale e triestina con notiziari e programmi specifici. E’ un microfono aperto che da voce a chi ha qualcosa da dire: cittadini, associazioni, movimenti, volontariato, organizzazioni dei lavoratori, istituzioni. Radio Fragola aderisce a Popolare Network in collegamento con una ventina di emittenti radiofoniche italiane e appartiene alla Cooperativa Sociale La Piazzetta.  In oltre 20 anni di esistenza l’emittente ha dato voce a tutte le forze attive (strutturate e spontanee) della città e continua ad essere presente in tutte le istanze di aggregazione democratica, della solidarietà, del disagio, del mondo sociale.  Radio Fragola ha rappresentato e rappresenta un punto di riferimento sicuro per chiunque voglia ascoltare e proporre musica, discussioni, approfondimenti. Radio Fragola è un’emittente comunitaria e rispetta appieno questo mandato, non solo dal punto di vista normativo, amministrativo e finanziario, ma anche nel senso più profondo del termine, sfruttando appieno il suo legame con la zona in cui opera e concentrando le sue principali attenzioni sui problemi del territorio servito. Negli anni ’90 ha aderito a Popolare Network.   Radio Fragola è uno strumento di comunicazione libera e indipendente aperto a tutti i soggetti democratici che si riconosco nella città di confronto, di circolazione e di informazione, di analisi critica.  L’emittente riconosce come sua mission principale quella di servizio nei confronti delle persone che vivono nel territorio servito. Questa attività viene esplicitata offrendo programmi di qualità nel campo della musica e dell’intrattenimento e approfondimenti culturali e giornalistici non legati o particolarmente attenti verso nessun particolare soggetto politico, istituzionale, sindacale, sociale o associativo, ma anzi creando un vero e proprio strumento di informazione e di confronto per costruire momenti di incontro e di dibattito e per aumentare la capacità di conoscenza e di ascolto dei problemi della zona.

radio fragola 30 anniIl 14 ottobre 2009 Radio Fragola ha festeggiato presso il Parco dell’Ospedale Psichiatrico di San Giovanni i suoi primi 25 anni di vita.  Altra festa il 14 ottobre 2014 per i primi trent’anni di vita. Dal 2015 Radio Fragola ha fondato con altre radio e promuove Larghe Vedute il primo nerwork delle radio della salute mentale in Italia.

A TRIESTE E’ SEMPRE RAGIONE DI FRAGOLE

E’ nota come “la legge per la chiusura dei manicomi”, ma dietro la legge Basaglia, la 180 del maggio 1978, c’è molto di più. C’è la cosiddetta antipsichiatria” di Franco Basaglia, psichiatra morto nel 1980 che ha rivoluzionato il sistema dei manicomi e la vita dei pazienti che vi erano ospitati: non malati da rinchiudere, da curare con psicofarmaci e da emarginare, ma persone da integrare nella società.  Ne sanno qualcosa a Radio Fragola, emittente triestina che ha gli studi proprio nell’ex ospedale psichiatrico dal quale è partita la rivoluzione della psichiatria. In particolare il team di Radio Fragola lavora nell’ex reparto M. dove si trovano 300 persone segregate. Attualmente l’ex ospedale ospita laboratori di pittura, musica, ceramica, computer, una foresteria per gli studi di tutto il mondo,  ed è sede di un parco dove si trovano cooperative sociali, facoltà universitarie, un istituto tecnico, un bar, gruppi residenziali per utenti dei servizi di salute mentale e tante altre attività. In questo contesto l’emittente triestina opera sulla scia della psichiatria di Basaglia, essendo di proprietà di una cooperativa sociale (Le Colline) che ha come finalità l’integrazione di persone con problemi psichici (anche gravi) o handicappate.  L’emittente nasce nel 1984 e prende il nome da un bar, ritrovo di giovani e fucina di tendenze ed idee, chiamato IL POSTO DELLE FRAGOLE (forse dal film di Bergman).  A Radio Fragola non si fa solo musica, anzi la musica è un preteso per aiutare le persone con problemi psichici a rompere la barriera che le isola dal resto del mondo. Con borse di studio, per esempio, con corsi di formazione per computer, serigrafia e (perché no?) con la collaborazione per la produzione di programmi radiofonici.

Comunque, dando un’occhiata al palinsesto, si capisce che è quel quid che fa di Radio Fragola un’emittente veramente alternativa. Accanto A programmi come CLUB ZIP, trasmissione “d’auto aiuto” per persone con problemi psichici, CURA DI SE a cui partecipano persone con problemi psichiatrici, e TUNNEL rubrica quotidiana che parla di problemi d’attualità, ce ne sono altri meno impegnati ma pur sempre attenti ad aspetti che caratterizzano le culture e il folklore delle minoranze. Vediamo allora alcuni degli altri programmi che caratterzizzano il palinsesto. Il lunedì alle ore 15,40 c’è la musica elettronica di Daniele con ELETTROSHCOCK, alle 20,30 MOJO HOUR con Mojo, MAN ROCK in lingua orginale, per concludere alle 21,45 con VELVET STREETS e la sua “musica per anime nomadi”.  Il martedì alle 15,40 c’è TANTI AUGURI trasmissione a cura di Giampaolo Rampini e Adriana Vasques basata sulle musiche di tutti i paesi europei, e in serata alle ore 23,05 la musica indiana di Mauro Todeschini (“voli liberi radiofonici”), il mercoledì alle 12,30 c’è SOUNDRACK con Zinnie, una rassegna delle migliori colonne sonore dei film di successo, alle 18,35 ecco HI FOLK con Dino, Angela, Ale % Caio, una rassegna di musica folk.  Il giovedì due interessanti appuntamenti: il primo è alle 15,40 ovvero SOLUZIONE NATURALE di Laura (un programma NEW AGE e medicine alternative), mentre alle 18,30 tocca a IL PORTONE DELL’AZIMUT con Sandro, BALKAN TEATRO MUSIC è un programma che prende in considerazione le forme artistiche dei Balcani. Radio Fragola fa parte del circuito Popolare Network, nel 2000 ha seguito le fasi del Gay Pride tenutosi a Roma.  Per l’informazione ci sono vari collegamenti con Radio Popolare Network per i gr.

Eleonora Crapiz (MILLECANALI n.294/2000)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...